ATLAS

Stampa

A Toroidal Lhc ApparatuS


ATLAS è il più imponente dei rivelatori di LHC. Può ottenere molte informazioni sulle particelle prodotte nell’acceleratore registrandone la traiettoria con la precisione di pochi millesimi di millimetro. Vanta il più grande magnete superconduttore mai realizzato al mondo lungo ben 26 metri. Le sue bobine sono state costruite in Italia.

• Può rivelare l’energia, la direzione e il tipo di particelle prodotte nello scontro tra i due fasci di protoni accelerati in LHC a energie di 14 Tev (14 mila miliardi di elettronvolt)
• Misura la traiettoria delle particelle con la precisione di un capello sottile (0,01 millimetri)
• I computer elaborano i dati ad altissima velocità per selezionare tra miliardi di interazioni prodotte ogni secondo.

Lo spokesperson di ATLAS é il britannico Dave Charlton


 VIRTUAL TOURS ATLAS

il sito italiano dell'esperimento http://web.infn.it/atlas
il sito dell'esperimento http://atlas.ch/
responsabile INFN Anna Di Ciaccio | mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Stampa

Come è fatto Atlas

L’apparato consiste in diversi tipi di rivelatori, ognuno in grado di dare una parte delle informazioni sul tipo di particella, l’energia e la direzione verso cui si muove.

DIMENSIONE: lunghezza 46 metri - altezza 25 metri - peso 7000 tonnellate.

 

 


A - il calorimetro: assorbe e misura l'energia delle particelle cariche e di quelle neutre

B - Il tracciatori interno: misura la velocità delle particelle cariche, utilizzando un campo magnetico di 2 Tesla, cinquantamila volte più intenso del campo magnetico terrestre.

C - Lo spettrometro per muoni: misura la traiettoria dei muoni, particelle come gli elettroni ma di massa 200 volte superiore. Sono le sole particelle cariche che raggiungono lo strato più esterno del rivelatore.

Gli obiettivi

  • Cercare il bosone di Higgs, la cui esistenza è stata ipotizzata per spiegare perché la materia ha massa
  • Capire di cosa è fatta e come si è originata la materia oscura che compone la gran parte dell’universo
  • Spiegare perché nell’universo conosciuto la materia prevale sull’antimateria
  • Verificare la teoria della grande unificazione secondo cui le forze della natura sono in realtà una sola forza
  • Verificare la teoria supersimmetrica che prevede l’esistenza di superparticelle, una sorta di particelle ombra di quelle osservate sinora
  • Scoprire se esistono nuovi costituenti fondamentali della materia e nuove forze tra essi
Esperimento Atlas


download pdf